Dolore al petto

04 dicembre 2015

Dolore al petto




02 dicembre 2015

Dolore al petto

Buonasera, giorni fa per una forte tachicardia (150bpm) sono stato dal medico di base che mi ha spedito al P. S. :elettrocardiogramma sinusale, rx torace valutato nella norma, valori del sangue perfetti (tiroide compresa) e dopo alcune ore sono stato mandato a casa con 20 gocce d'un ansiolitico e la raccomandazione di tutelare l'ottima salute che ho. . Praticamente una crisi d'ansia.
Ciò mi ha un po' scalfito la figura del medico di base tanto che il giorno dopo sono andato dal cardiologo, fatta un'ecografia cardiaca, valutato nella norma l'holter cardiaco24h, m'ha prescritto dei betabloccanti che hanno risolto la tachicardia ma non un lieve dolore al torace che persiste, mai localizzato nello stesso punto ma sempre al petto.
Sinceramente adesso non so bene a chi rivolgermi o cosa pensare. . . Certo che la localizzazione del dolore (spesso sotto forma di piccole punture o lievi pruriti) non mi lascia affatto tranquillo.
Sto continuando a dare spago all'ansia o ci sarebbe qualche ulteriore controllo che sarebbe il caso di fare?!?
La ringrazio per il tempo e la disponibilità!!

Risposta del 04 dicembre 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Credo che il suo medico di base abbia fatto esattamente quello che doveva fare: inviarla a fare subito tutti gli esami per escludere la presenza di una cardiopatia o di un Ipertiroidismo. Quel dolore, o fastidio al torace, da come lo descrive, non ha nulla a che fare con il cuore. Non deve fare altri accertamenti.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube