Dolore braccio

07 aprile 2020

Dolore braccio




03 aprile 2020

Dolore braccio

Da ormai un mese ho un forte dolore alla spalla di conseguenza al braccio e al polso, questo dovuto ad uno sforzo che quotidianamente faccio (lavoro in un magazzino - fino al 10 di febbraio dopo di che chiusura per coronavirus ). La mia preoccupazione però è data dal fatto che ho notato che mi trema la mano e ho dei dolori al polso e le dita (mignolo e anulare) sono un po’ rallentate. Comunque non mi manca la forza al braccio.
Sono ormai da 2 anni che soffro d’ansia e stress (2 anni fa ho perso il lavoro e non mi sono mai risollevato definitivamente, sono rimasto circa 1 senza lavoro dovendomi adattare ad una realtà non mia il peso più pesante e che alzavo era il mio laptop).

Risposta del 07 aprile 2020

Risposta a cura di:
Dott. ETTORE VADALA'


Probabilmente si tratta di un dolore di tipo " periartritico" della spalla, visto il tipo di attività effettuata.
per la sintomatologia dolorosa al momento, basterebbe un antinfiammatorio per os ( diclofenac o piroxicam) ed un terapia locale con un fan topico, salvo successiva valutazione clinica per richiesta di esami ( ecografia, rx rachide cervicale )

Dott. Ettore Vadala'
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Catanzaro (CZ)
Risposta del 07 aprile 2020

Risposta a cura di:
Dott.ssa FRANCESCA CASTELLO


Questa sintomatologia potrebbe essere dovuta ad una sofferenza dei nervi del braccio come conseguenza di uno sforzo eccessivo o di sforzi ripetuti non eseguiti correttamente. Andrebbero eseguiti degli accertamenti: senz’altro Rx cervicale, una visita neurologica (ed eventualmente una elettromiografia). . . ma in questo momento tutto diventa più complicato. In attesa di potere essere visitato, consiglierei una terapia con antinfiammatorio/ decontratturante: potrebbe andare bene anche un cerotto medicato da applicare sulla parte, se non si vuole ricorrere ad una terapia per bocca. Da assumere senz’altro e per lunghi periodi una integrazione che si prenda cura dei nervi periferici sofferenti: vit. B, acido alfa- lipoico.
Consiglierei anche un poco di esercizi per il collo e le spalle, da iniziare non appena la situazione migliora.

Dott. Ssa Francesca Castello
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Medicina dello sport
Palermo (PA)
Risposta del 07 aprile 2020

Risposta a cura di:
Dott. MASSIMO RAZZANO


Potrebbe essere una associazione tra una patologia della scapoloomerale come una tendinopatia della cuffia dei rotatori ed una patologia della cervicale. le suggerisco di sottoporsi ad una rmn della spalla ed un esame elettromiografico dell'arto in questione per una eventuale valutazione neurologica anche della cervicale.

Dott. Massimo Razzano
Casa di cura privata
Medico Ospedaliero
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Roma (RM)
Risposta del 07 aprile 2020

Risposta a cura di:
Dott. PAOLO MILAN


Buongiorno è importante valutare la muscolatura del collo, spalla e braccio. . . spesso questi sintomi dipendono da un problema muscolare quali contratture o trigger point e del resto uno stato ansioso e di preoccupazione contribuisce a far contrarre la muscolatura
Cordiali saluti
Dr Paolo Milan

Dott. Paolo Milan

Ultime risposte di Scheletro e Articolazioni

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube