Dolore coccige

23 settembre 2005

Dolore coccige




20 settembre 2005

Dolore coccige

Buon giorno
non avendo avuto risposta alla mia precedente richiesta porgo nuovamente il quesito:
mio padre é stato operato due anni fa ad un'ernia inguinale, mediante anestesia epidurale; dopo un mese dall'intervento, riuscito senza complicazioni, ha iniziato ad accusare un forte dolore al sedere o meglio al coccige (cosi diagnosticato) abbiamo fatti numerosi esami tra cui la risonanza magetica con contrasto in un centro a Milano e gli esisti sono stati negativi. Ha fatto alcune sedute di manipolazione al cocige, in quanto l'unica cosa riscontrata é stato un trauma appunto al cocige a causa di una probabile caduta. Nonostante tutto mio padre continua ad avere male e a non riuscire a stare seduto, oltre ad avere male adesso anche da impiedi. dobbiamo fare ancora una scintigrafia ossea e una retto scopia. sono necessarie? é una malattia? c'é una cura? sono curative le manipolazioni? in attesa di una vostra risposta porgo distinti saluti

Risposta del 23 settembre 2005

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI MIGLIACCIO


Buon giorno a Lei,
non credo ci possa essere relazione tra l'anestesia peridurale e i disturbi che Suo padre riferisce, almeno per quelli cosi descritti. Non è poi chiaro se è stata riscontrata una frattura al coccige. In ogni caso penso che le indagini diagnostiche prescritte siano necessarie. Alle Sue domande comunque non è possibile rispondere con chiarezza senza poter visitare il paziente.
Cordialità

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Mente e cervello

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa