Dolore petto, spalla e braccio lato sinistro sinistro

25 febbraio 2015

Dolore petto, spalla e braccio lato sinistro sinistro




20 febbraio 2015

Dolore petto, spalla e braccio lato sinistro sinistro

Salve. Sono un ragazzo di 16 anni. È da un periodo che ho un dolore strano ed intenso nel petto dal lato sinistro un po'in alto come se si irradia nella spalla e nel braccio sinistro fino alla mano. Devo dire che ogni volta che mi viene (in condizioni normali non particolari) mi sento molto inquietato. Dopo alcune volte un giorno subito dopo il verificarsi del dolore andai all'ospedale; feci tutte le analisi, l'elettrocardiogramma e i raggi da cui non è risultato nulla, solo un po'di tachicardia (devo dire che sono una persona che si agita anche per niente ). Dopo questo episodio sono andato dal cardiologo, dove ho effettuato più volte l'elettrocardiogramma e l'holter 24h, da cui non è risultato nulla, soltanto i battiti alti, anzi, dall'holter si è evidenziato come la notte i battiti siano normali mentre il giorno alti (arrivando anche a 150 ). Il cardiologo mi ha consigliato di fare un sport e di prendere una pillola per i battiti (lobivon) per rivederci fra alcuni mesi. Attraverso il consiglio di un erborista uso ora (da qualche settimana) i fiori di Bach per l'agitazione e il panico, senza avere ancora alcuni effetti. Ultimamente soffro anche di altri sintomi: affanno, oppressione al respiro, vari dolori, stanchezza, a volte Depressione, Ansia, agitazione e piccoli attacchi di panico (credo che questo siano ), difficoltá a dormire e a prendere sonno, svegliandomi di colpo come se non riesco a respirare o il mio cuore mi opprime. Ultimamente è come se mi sento mancare dal lato sinistro, dal cuore. Non so che fare, i dolori si ripetono ed ho paura. Vi chiedo di aiutarmi, da cosa potrebbe dipendere? Se naturalmente avete da farmi qualche domanda per capire meglio fatemela e io cercherò di rispondere chiaramente. Aiutatemi! Grazie mille!

Risposta del 25 febbraio 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Hai fatto una serie di esami e di visite specialistiche che escludono che i disturbi provengano dal cuore. E, in effetti, i sintomi descritti non hanno nulla a che fare con il cuore. Lo stato d' ansia, di depressione, di agitazione possono provocare questi sintomi, che sono fastidiosi, ma non certo pericolosi. Quindi devi solo pensare a metterti tranquillo. Il farmaco consigliato dal cardiologo si chiama beta-bloccante e serve a ridurre la frequenza cardiaca. Ma io sarei più favorevole all ' uso di qualche preparato con azione tranquillante, preferibilmente naturale, senza ricorrere a farmaci importanti, alla tua età.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube