Dolori a stomaco e intestino

07 gennaio 2015

Dolori a stomaco e intestino


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


07 gennaio 2015

Dolori a stomaco e intestino

Gent. Prof buongiorno, premetto che fino a 2 mesi fa. mangiavo moltissima insalata a pranzo e cena. Non una ciotola, ma una biella enorme. 2 mesi fa ho cominciato ad avere un addome gonfio e dopo qualche giorno dei dolori nella parte dx della pancia, con molta aria. da allora ad oggi, il malessere si è modificato. Nella parte alta dello stomaco, sempre a destra sento un fastidio che non è correlato nè prima nè dopo i pasti. il disagio tende poi a spostarsi verso il basso sempre sulla destra per poi terminare nella parte bassa della pancia, direi localizzato dove il colon fa la sua ansa. In questo periodo non ho preso nessun farmaco, ho solo eliminato completamente l'insalata e sto imparando a mangiare poco e a masticare lentamente, cosa che prima non facevo sembra che qualche miglioramento si sta notando. la mia dottoressa ipotizza che possa trattarsi di calcoli alla cistifellea a fine mese ho appuntamento x eco addome completo. vado regolarmente di corpo. a volte accuso bruciore di stomaco che tampono con BIOANACID. lei pensa che necessito di ulteriori accertamenti. non sarà qualcosa di brutto?
poichè non so bene a quale esperto devo mandarli, vorrei un consiglio su queste analisi effettuate un mese fa. Colesterolo totale 300, LDL 180, HDL 60, Trigliceridi 71, glicemia 101, antitrombina 131.
La ringrazio per la sua gentilezza e disponibilità ;.

Risposta del 07 gennaio 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Sia la verdura, sia la frutta nell'intestino subiscono processi di fermentazione, con produzione di aria. Una quantità " normale " è necessaria per una buona alimentazione, ma talvolta l'eccesso può provocare un gonfiore fastidioso. Non credo che abbia bisogno di ulteriori esami, anche se le ricordo che una colonscopia dovrebbe essere fatta, almeno una volta nella vita, a scopo preventivo. Aspettiamo l'esito dell'ecografia. Tra i suoi esami si nota un valore del colesterolo decisamente un po'alto. Ne deve parlare con la sua dottoressa.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
La stipsi nel paziente cronico
Stomaco e intestino
30 marzo 2021
Sintomi
La stipsi nel paziente cronico
Infezioni correlate all’assistenza, al via la campagna #ALLEAMICI
Stomaco e intestino
22 dicembre 2020
Notizie e aggiornamenti
Infezioni correlate all’assistenza, al via la campagna #ALLEAMICI