Dolori al petto, affaticamento respiratorio e battiti accelerati

02 ottobre 2021

Dolori al petto, affaticamento respiratorio e battiti accelerati




28 settembre 2021

Dolori al petto, affaticamento respiratorio e battiti accelerati

Buon giorno, circa 10 gg dopo la prima somministrazione di PFIZER ho cominciato ad avvertire (in situazioni di ansia o arrabbiatura) una difficoltà respiratoria e un dolore allo sterno, non continuo, solo in determinate circostanze e non ci avevo dato molto peso pensando fosse ansia. Con la seconda dose mi hanno consigliato di verificare se riapparivano qeusti sintomi, sono andata dal dottore perchè noto battiti accelerati anche a riposo, affaticamento e di nuovo l'oppressione al petto con un dolorino centrale. Normalmente porto la pressione molto bassa e il medico mi ha trovato la minima a 90 e delle accelerazioni al battito. Mi dice che secondo lui è solo ansia. Secondo voi è il caso di fare qualche accertamento o sto tranquilla?

Risposta del 02 ottobre 2021

Risposta a cura di:
Dott. FERDINANDO DASSI


Secondo me è giusta l’interpretazione del curante. Le consiglio di fare attività fisica all’aperto e solo se i sintomi si aggravano vale la pena fare una visita cardiologica

Dott. Ferdinando Dassi
Medico Ospedaliero
Specialista in Gastroenterologia
TOLMEZZO (UD)


Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:


...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
Rischio cardiovascolare: le nuove strategie di prevenzione
Cuore circolazione e malattie del sangue
09 dicembre 2022
Notizie e aggiornamenti
Rischio cardiovascolare: le nuove strategie di prevenzione
Carenza di ferro, i segnali da non sottovalutare
Cuore circolazione e malattie del sangue
02 settembre 2022
Notizie e aggiornamenti
Carenza di ferro, i segnali da non sottovalutare
Vignetti, Gimema. Telemedicina: irrinunciabile per il paziente fragile
Cuore circolazione e malattie del sangue
22 agosto 2022
Notizie e aggiornamenti
Vignetti, Gimema. Telemedicina: irrinunciabile per il paziente fragile
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su YoutubeSeguici su Instagram
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa