Dolori allo stomaco e continua nausea da un anno e mezzo.

23 settembre 2015

Dolori allo stomaco e continua nausea da un anno e mezzo.




18 settembre 2015

Dolori allo stomaco e continua nausea da un anno e mezzo.

Salve a tutti, vi scrivo perchè non ne posso più ;. E'un anno e mezzo che combatto con il mio stomaco che non mi lascia mai in pace e mi procura continua nausea e dolori. Fine estate dello scorso anno, dopo mesi di sofferenze ed un ricovero al pronto soccorso, ho cominciato con gli accertamenti. Il primo esame fu quello delle feci: le risposte evidenziarono la presenza dell'Helicobacter Pylori. Procedetti con le cure, ed il mio dottore mi prescrisse inizialmente solamente un antibiotico per una settimana e successivamente dopo mia sollecitazione (grazie anche ad informazioni su internet) me lo associò ad un vaso protettore. Le successive analisi confermarono l'eliminazione del batterio. Ho continuato a prendere il vaso protettore sotto consiglio del mio medico senza aver nessun sollievo. Ho proceduto con successivi accertamenti come: analisi complete del sangue, analisi per la Celiachia, analisi per la Mononucleosi, analisi per la tiroide (non ecografia ), analisi per l'emocromo tutte risultate negative. L'unica che diede un risultato fu la gastroscopia che evidenziò: " Lieve Gastrite Cronica Antrale" ;. Durante questo anno e mezzo i dolori non hanno mai accennato a diminuire, anzi spesso accade che non riesca a mangiare o che dopo averlo fatto ricomincia l'acutizzarsi del dolore. inoltre sto perdendo peso. I prossimi accertamenti in programma sono le prove per le intolleranze alimentari. Per una ragazza di 17 anni da poco compiuti sopportare da circa 18 mesi questa situazione capite bene che non è per niente facile. Non riesco a vivere la mia vita come vorrei e dovrei. Raramente pranzo fuori casa per paura di sentirmi male. Spero possiate capirmi ed aiutarmi con consigli ed accertamenti da dover fare.

Risposta del 23 settembre 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


La capisco benissimo, ma non so quanto possa aiutarla. Prima di tutto dovrei conoscere i particolari dei suoi dolori: la sede esatta (devo sapere se si tratta veramente di stomaco o di colon trasverso ), eventuali irradiazioni (di lato, posteriori) quanto durano, se regrediscono da soli o con quale farmaco, ecc. Lei è stata fortunata se davvero ha eliminato l'Helicobacter con una terapia non completa. Vorrei sapere anche se ha fatto l'esame delle feci. D'accordo sugli esami per eventuali intolleranze alimentari. Molte persone - anche se hanno gli esami per la Celiachia negativi - trovano beneficio con una dieta priva di glutine. Potrebbe provare.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino


Vedi anche:


Ultimi articoli
Rettorragia
26 novembre 2019
Sintomi
Rettorragia
Disbiosi intestinale: come si cura
22 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Disbiosi intestinale: come si cura
Cos’è la disbiosi intestinale
15 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Cos’è la disbiosi intestinale
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube