Dubbi e perplessità

22 gennaio 2005

Dubbi e perplessità




19 gennaio 2005

Dubbi e perplessità

Gentile medico, probabilmente faccio bene a chiedere scusa in anticipo per non trovarmi nel posto giusto a porre il mio quesito; ma sono comunque speranzosa di una sue gentile opinione o un consiglio. ha 32 anni e sono in cura da un neurologo, in cui ho molta fiducia, per una forma di parkinson giovanile e le cose vanno abbastanza bene. però ho conosciuto un'altro medico che tramite accertamenti sospetta una certa malattia di wilson. l'esame del siero del rame è spallato, e poi questo secondo medico pensa che sia tutto legato alla malattia celiaca di cui soffro anche. Io ho una gran confusione in testa e volevo chiederle se secondo lei è possibile che tutto questo sia legato, e se è possibile che tutto questo venga alla stessa persona contemporaneamente! In attesa di un cortese riscontro. Saluti Paola

Risposta del 22 gennaio 2005

Risposta a cura di:
Dott. MARCO TRUCCO


Un Morbo di Parkinson, sia pure giovanile, ad insorgenza prima dei 32 anni (non è chiaro da quanto tempo Lei ne soffre) è veramente precocissimo ed in effetti non molto credibile. La possibilità di un Morbo di Wilson, se la concentrazione del rame nel siero è alterata ("spallato" vuol dire alterato?) è altamente verosimile. In effetti alcuni dei sintomi di questa malattia ricordano quelli del M. di Parkinson. Dovrebbe approfondire quest'ipotesi diagnostica con il dosaggio della ceruloplasmina pl Asma tica e con una successiva valutazione neurologica.

Dott. Marco Trucco
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
PIETRA LIGURE (SV)

Ultime risposte di Mente e cervello

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa