Dubbio  su visita urologo

11 dicembre 2012

Dubbio su visita urologo




04 dicembre 2012

Dubbio su visita urologo

Spett. dottore sono un uomo di 56 anni faccio circa 3000 km/anno in bici, mai avuto problemi di alcun tipo alla prostata, ho avuto solo una cistite ad aprile 2012curata ok con antibiotici. . minzione regolare, di notte non mi alzo mai, esito uroflussometria 2012 normale. . Da quando ho 49 anni faccio annualmente l'esame del PSA il quale dal marzo 2006 al giugno 2011 è gradualmente salito da 1. 21 a 1. 88. . da giugno 2011 a febbraio 2012 passò da 1. 88 a 2. 57 (libero 0. 78. . %totale 30. 4. . ) andai da un urologo, con esito: prostata due volte la norma, più consistente a destra, da rivedere fra 6 mesi. . .
a giugno 2012 il PSA scese a 2. 03, a novembre 2012, era tornato 2. 61 (libero 0. 84. . %totale 32. 2. . ) ritornai dall'urologo (40 enne della mutua) il quale in seguito a una velocissima visita scrisse:reperto rettale dubbio, consiglio biopsia per sospetto K. . . . Mi disse che la prostata a destra era più dura del normale. .
Come capirà io andai un pò in crisi e gli dissi che volevo il parere anche di un altro urologo. .
CORTESEMENTE LE CHIEDO UN SUO PARERE SULLA MIA SITUAZIONE. . . Ho prenotato una visita in privato da un noto urologo 60enne tale visita ce l'ho il 28 gennaio. . . in merito ho letto di tutto, alcuni conoscenti mi dicono che è sbagliato aspettare così tanto tempo, ma io non ho fretta perchè non ho mai avuto nessun disturbo, e la biopsia non mi pare una passeggiata al mare. . Lei che ne pensa?? il mio PSA é normale?? é utile un confronto fra due urologi ?? e se i pareri fossero discordanti?? Lei cosa mi consiglia?? un ecografia può essere utile nel mio caso?? sono utili bagni tiepidi?? GRAZIE cordiali saluti Roby

Risposta del 11 dicembre 2012

Risposta a cura di:
Dott. GIORGIO REGUZZONI


Il suo PSA è normale, quindi sulla base di tale dato non dovrebbe fare nulla. Tenga però presente che la visita è più importante del PSA e quindi se anche il secondo urologo dovesse trovare un quadro clinico non normale, si renderebbero necessari gli accertamenti ulteriori. Infine deve sapere che c'è una grande discussione sull'utilità dello screening con PSA ed attualmente la letteratura si orienta nello sconsigliare lo screening nelle persone asintomatiche e nello sconsigliare l'intervento anche nelle persone con biopsia positiva per cellule tumorali con score Gleason Dott. Giorgio Reguzzoni
Specialista attività privata
Specialista in Oncologia
Busto Arsizio (VA)

Ultime risposte di Tumori

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa