Eiaculazione retrogada a seguito di intervento emicolectomia sx

12 giugno 2006

Eiaculazione retrogada a seguito di intervento emicolectomia sx




08 giugno 2006

Eiaculazione retrogada a seguito di intervento emicolectomia sx

in data 30. 11. 2005 ho subito un intervento di emicolectomia sx in laparoscopia a causa di una diverticolite acuta cronicizzata. Da allora soffro di eiaculazione retrogada. Subito dopo l' intervento non avevo più eiaculazione ma dopo un paio di mesi ho riavuto l'eiaculazione anche se in forma molto ridotta e irregolare. sono passati sei mesi dall'intervento ma il problema persiste anche perchè, per ammissione del chirurgo che ha effettuato l'intervento, molto probabilmente resecando un tratto dell'intestino ha riscaldato qualche vaso e forse l'ha addirittura chiuso. Vorrei un suo parere se il problema si risolverà e se mi devo attivare con qualche specialista visto peraltro la mia giovane età. Grazie per l'ottimo consiglio che saprà darmi

Risposta del 12 giugno 2006

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Caro Signore,
questo tipo di chirurgia ha putroppo questo tipo di complicanze che generalmente hanno una causa neurologica. Le consiglio comunque di contattare un andrologo che, valutata la sua situazione clinica in modo diretto, le saprà indicare la strategia terapeutica più mirata.
Un cordiale slauto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Salute maschile

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa