Eiaculazione retrograda

22 marzo 2016

Eiaculazione retrograda




18 marzo 2016

Eiaculazione retrograda

Buongiorno,
Sono sposata con mio marito da quasi due anni e da qualche tempo mi sto informando rispetto alla gravidanza con eiaculazione retrograda.
Lui è stato operato cinque anni fa per un problema di vescica, il che gli ha causato questo tipo di eiaculazione.
La mia ginecologa dice che essendo giovane non ha senso provare la fecondazione in vitro, perchè in ogni caso nel liquido prostatico e da "delle ghiandole" si ha la fuoriuscita di spermatozoi, nonostante l'impossibilità di eiaculare.
Chiedo a voi, esperti di urologia, se è vero che "una gravidanza non è da escludere all'80% anche con eiaculazione retrograda".
Attendo con speranza una vostra risposta e vi porgo cordiali saluti,

Eleonora

Risposta del 22 marzo 2016

Risposta a cura di:
Dott. ANDREA MILITELLO


Onestamente la vedo molto difficilie

sarebbe opportuno orientarsi su una assistita con prelievo di spermatozoi nelle urine previa centrifugazione

Dott. Andrea Militello
Casa di cura convenzionata
Casa di cura privata
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Urologia
Roma (RM)

Ultime risposte di Salute maschile

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa