Endometrio - polipo

13 febbraio 2005

Endometrio - polipo




10 febbraio 2005

Endometrio - polipo

A MIA MOGLIE, DOPO LA TERAPIA CON NOVALDEX PER OLTRE 5 ANNI A CAUSA DI UNA QUDRANTECTOMIA AL SENO ( IN SITU), DOPO I VARI E PERIODICI ACCERTAMENTI, QUALCHE SETTIMANA FA LE E' STATO DIAGNOSTICATO UN PICCOLO POLIPO D'ASPORTARE.

E' UN INTERVENTO PERICOLOSO ? TENUTO CONTO CHE CIRCA TRE ANNI FA MIA MOGLIE FIìU OPEARTA ANCHE D'ASPORTAZIONE DELLA TIROIDE PER NODULI MALIGNI, PUO' ESSERE DI NATURA MALIGNA ?
GRAZIE E DISTSINTI SALUTI,

PIERPAOLO ZACCANTI

Risposta del 13 febbraio 2005

Risposta a cura di:
Dott. MAURIZIO BRUSATI


Gentile Signore, il riscontro di polipi endometriali è sempre più frequente grazie all'affinamento dei nostri strumenti diagnostici, l'ecografia transvaginale in particolare. Le pazienti sottoposte a trattamento con tamoxifene (Nolvadex) sono particolarmente a rischio di sviluppare questi polipi che, nella maggior parte dei casi, sono di natura benigna.
L'intervento che viene di solito proposto in questi casi è quello di rimozione del polipo per via isteroscopica e non è gravato da alti rischi.
Cordiali saluti.

Dott. Maurizio Brusati
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Medico Ospedaliero
CHIVASSO (TO)

Ultime risposte di Salute femminile

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa