Epatite c

22 marzo 2016

Epatite c




16 marzo 2016

Epatite c

Salve, desidero sapere da un esperto un'informazione importante, ho contratto l'HCV (genotipo 3a) negli anni'90 e nel 2003 mi rivolsi ad una struttura adatta per affrontare il problema. . . ho portato avanti e concluso la terapia con ribavirina e interferone associati. Da allora l'HCV-RNA qualitativo e quantitativo sono risultati sempre negativi, mentre prima della cura, vi erano valori alti delle quantitative. In questi giorni sento spesso di questo nuovo " ritrovato" che eradica il virus completamente, ma che al momento ha costi altissimi, vorrei sapere dall'esperto, se devo attivarmi per intraprendere questo trattamento, non prima che sia alla portata di tutti economicamente ovviamente, oppure la mia situazione può proseguire così com'è controllando annualmente gli esami specifici dell HCV-RNA. nel ringraziare l'esperto fin d'ora. . . cordialmente saluto!

Risposta del 22 marzo 2016

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Il nuovo prodotto viene utilizzato quando la terapia con interferone e ribavirina non ha avuto successo, ma in lei il successo c' è stato, l' HCV-RNA è negativo. Non ha bisogno di cure ulteriori.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Fegato

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Fegato sotto attacco virale
02 agosto 2020
Notizie e aggiornamenti
Fegato sotto attacco virale
Qual è il tuo rapporto con le bevande alcoliche?
27 luglio 2020
Quiz e test della salute
Qual è il tuo rapporto con le bevande alcoliche?
Giovani e abuso di alcol: a risentirne è il fegato
07 dicembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Giovani e abuso di alcol: a risentirne è il fegato
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa