Episiotomia e cheloidi

16 luglio 2008

Episiotomia e cheloidi




13 luglio 2008

Episiotomia e cheloidi

da diversi anni ho un cheloide sullo sterno, che di tanto in tanto mi dà prurito, bruciore, senso di tensione e quant'altro. ho peraltro provato a trattarlo con cerotti al silicone, cortisone, infiltrazioni, compressione, senza successo.
adesso sto per partorire: vorrei sapere se l'incisione dell'episiotomia dà luogo a cheloidi e se ci sono precauzioni da porre in essere. grazie

Risposta del 16 luglio 2008

Risposta a cura di:
Dott. ALESSANDRO ROMANO


la zona dorsale e toracica del corpo sono spesso sogette alla formazione di cheloidi dopo un intervento plastico o chirurgico o dopo semplici ferite. che io sappia nella zona perianale e vaginale, questo rischio è quasi nullo. d'altra parte l'episiotomia si pratica per evitare gravi lacerazioni durante l'espletazione del parto. tranquilla quindi. auguri

Dott. alessandro romano
Specialista attività privata
Ricercatore
Odontoiatra
Specialista in Chirurgia maxillo facciale
Specialista in Odontoiatria
ROMA (RM)

Ultime risposte di Chirurgia estetica




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube