Ernia cervicale

19 maggio 2005

Ernia cervicale




16 maggio 2005

Ernia cervicale

Episodio acuto di cervicobrachialgia da ernia C6C7 6 anni fa curato con cortisone e con rapido miglioramento. Da allora solo una leggera ipoestesia mano sx pollice indice medio, ma, da alcuni mesi avverto nuovi sintomi : sensazione di fastidio diffuso a fasi alterne ( tipo prurito o qualcosa di simile ) in vario modo distribuito a livello di mano, spalla, braccio, natica, gamba e piede sx. Prendo "Ananase"
(2 al giorno ) che un certo buon effetto a distanza ma temporaneo lo ha.
Ho anche fatto un mese fa una nuova RMN che ha confermato
tutta la situazione di 6 anni fa : ernia C6C7 paramediana sottolig sx che impronta parzialmente la tasca radicolare,
e spondilounco Artrosi con osteofitosi senza pero' segni di compressione midollare ( solo un contatto a livello C3C4 ).
Un consiglio. . .

Saluti e Grazie

Risposta del 19 maggio 2005

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI MIGLIACCIO


Il mio consiglio, pur con riserva non potendo visionare la NMR e non potendo effettuare una visita, è di consultare un neurochirurgo, poichè credo, occhio e croce, che l'intervento sia la soluzione.
Se non l'ha ancora fatta esegua una elettromiografia e i potenziali evocati
Cordiali saluti e auguri

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)



Ultime risposte di Mente e cervello

Tags:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Alzheimer, la forma più frequente di demenza
Mente e cervello
15 ottobre 2021
Notizie e aggiornamenti
Alzheimer, la forma più frequente di demenza
Padovani, Airalzh: Telehealth rivoluzione per Alzheimer
Mente e cervello
05 ottobre 2021
Notizie e aggiornamenti
Padovani, Airalzh: Telehealth rivoluzione per Alzheimer
Omega 3 e vitamina B: gli integratori per il cervello
Mente e cervello
24 settembre 2021
Notizie e aggiornamenti
Omega 3 e vitamina B: gli integratori per il cervello