Ernia cervicale

23 novembre 2005

Ernia cervicale




16 novembre 2005

Ernia cervicale

Egregio dottore volevo chiederLe se i sintomi che Le sto per elencare possono essere causati da un’ernia cervicale (C5 – C6) che mi è stata diagnosticata all’inizio di quest’anno dopo mesi di cervicobrachialgia destra e formicolii alle dita della mano destra. Ora i dolori al braccio destro sono quasi totalmente spariti, ma da circa un mese accuso i seguenti sintomi: • un leggero ma costante senso di difficoltà nel deglutire; • un leggerissimo ma costante mal di gola; • fitte all’interno della gola; • dolori sporadici alle innervazioni del collo, soprattutto nella zona sottostante i linfonodi che sono un pò ingrossati; • dolori sporadici di circa 30 secondi nella zona alta del petto (già fatto ECG ed Ecocardiogramma) con esito negativo; successivamente oltre a questi sintomi mi è anche insorto: • un lieve ma quasi continuo mal di testa (forse di natura tensiva); • di notte, al momento di addormentarmi accuso senso di vertigine quindi mi sveglio di soprassalto con palpitazioni (la durata è di pochi secondi) e quindi non riesco a dormire più di due o tre ore per notte. Il mio medico oltre al ECG mi ha prescritto RX al torace che farò tra breve. La prego di scusarmi per la terminologia e la lungaggine ed in attesa di una Suo cortese ed atteso parere La ringrazio e saluto distintamente.

Risposta del 23 novembre 2005

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI MIGLIACCIO


Non mi pare che la sintomatologia riferita possa ricondursi all'ernia cervicale diagnosticata.
Le consiglio di consultare un neurochirurgoe di approfondire l'iter diagnostico.
Mi faccia sapere
Cordialmente

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube