Ernia iatale e disturbi d'ansia

08 settembre 2004

Ernia iatale e disturbi d'ansia




30 agosto 2004

Ernia iatale e disturbi d'ansia

Salve, le scrivo per chiederle un'informazione che mi stà lasciando da tempo dubbioso. Da ormai 1 anno mi è stata rilevata con la gastroscopia un'ernia iatale di medie dimensioni da scivolamento e assumo da un'anno Peptazol 20. Dato che da poco prima che mi venisse riscontrata l'ernia iatale avevo iniziato a soffrire di disturbi d'ansia/panico però senza fino ad oggi assunzioni di nessun psicofarmaco volevo gentilmente sapere se in alcuni casi l'ernia iatale potesse provocare in una persona disturbi d'ansia e panico come nel mio caso. Ho consultato anche psicologi ma anche con tutte le chiaccherate fatte non riesco ancora a uscire dal disturbo. Di conseguenza mi stava venendo il dubbio dell'ernia iatale ma dato che mi sembro ridicolo chiedo a voi esperti. Spero di essere stato abbastanza chiaro e grazie per l'attenzione.

Risposta del 08 settembre 2004

Risposta a cura di:
Prof. ANTONIO IANNETTI


I disturbi di attacco di panico possono essere trattati con psicoterapia, ma è opportuno, a parer mio, associare una terapia psicofarmacologica. L'ernia gastrica iatale da scivolamento, poverina, non c'entra affatto in questa faccenda. Se ha disturbi epigastrici, continui il trattamento con PPI; altrimenti lo sospenda.

Prof. Antonio Iannetti
Universitario
ROMA (RM)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa