Ernia inguinale riducibile

07 gennaio 2007

Ernia inguinale riducibile




04 gennaio 2007

Ernia inguinale riducibile

Luso di un cinto erniario ha portato notevole beneficio. Per quanto tempo è possibile usarlo?Che controindicazioni o inconvenienti comporta?a. S.

Risposta del 07 gennaio 2007

Risposta a cura di:
Dott. LUCIO PISCITELLI


L'uso del cinto erniario non può assolutamente essere considerata "terapia" dell'ernia inguinale e il suo impiego dovrebbe essere limitato solo a quei casi (molto rari) in cui la terapia chirurgica sia assolutamente controindicata, dal momento che allo stato attuale la possibilità di eseguire questi interventi in day-surgery, an. locale o al massimo spinale e il minor trauma chirurgico legato alla evoluzione delle tecniche hanno consentito di estendere notevolmente le indicazioni chirugiche.
Lo stesso posizionamento del cinto può inoltre dare luogo ad inconvenienti quali decubiti cutanei, lesioni dovute a imprecisa riduzione dell'ernia, formazione di aderenze, compressioni vascolari, ecc.
Alla sua età, se non vi sono gravi controindicazioni, è inaccettabile rinunciare ad una definitiva soluzione del problema.

Dott. Lucio Piscitelli
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Chirurgia vascolare, angiologia
NAPOLI (NA)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa