Ernia jatale - richiesta consulto gastroscopia con esame istologico

24 ottobre 2015

Ernia jatale - richiesta consulto gastroscopia con esame istologico




20 ottobre 2015

Ernia jatale - richiesta consulto gastroscopia con esame istologico

Buongiorno
ringrazio anticipatamente per il Vs prezioso tempo
Desidero, se possibile un consulto, per comprendere pienamente l'esito dell'esame ed un eventuale indicazione terapeutica.

Da circa 12 anni soffro di problemi allo stomaco che tengo a bada con lansoprazolo da 30mg che prendo per circa 6/7 mesi l'anno.
Fino ad un mese e mezzo fa tutto bene, solo poca acidità di stomaco di tanto in tanto che solitamente passa con una bustina di gaviscon.

Da circa un mese e mezzo soffro di gonfiore addominale dopo ogni pasto e dolore localizzato alla bocca dello stomaco e difficoltà nella digestione a prescindere dal tipo di pasto. Temo di aver enfatizzato i sintomi con un po di ansia e stress riferita all'ultimo periodo.

Ad ogni modo ho preferito tagliare la testa al toro e sottopormi ad esami. Ho prenotato una gastroscopia eseguita il giorno 8/10/15

Riporto l'esito dell'esame
Esame eseguito con strumento trans-nasale
Ernia jatale da scivolamento con due millimetriche erosioni superficiali, linea Z irregolare. A tale livello si segnala millimetrica rilevatezza mucosa similpolipoide sessile di 5-6 mm che viene sottoposta a biopsie. Mucosa gastrica iperemica ed edematosa a chiazze. Non lesioni in bulbo D2. CPT: negativo. Istologia: linea Z
Terapia al momento:
Lansox 30 + Hepilor 10ml dopo i pasti x 15gg

Premetto che a distanza di 10 giorni dall'esame i miei sintomi si sono attenuati notevolmente, rimane solo una cattiva digestione e qualche dolore sempre all'altezza della bocca dello stomaco ma più sporadicamente e non continuo come prima

Referto istologico
Descrizione
frammenti bioptici interamente inclusi

Diagnosi microscopica
Frammenti di mucosa gastrica di tipo fundico e frammenti di mucosa ghiandolare rivestita da epitelio pavimentoso composto focalmente iperplastico, sede di flogosi cronica, nel corion

Purtroppo la mia ignoranza in materia non mi permette di capire a pieno l'esito della gastro e dell'esame istologico.
Ringrazio infinitamente
Cordiali saluti

Risposta del 24 ottobre 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Lei ha una Incontinenza della valvola che separa l'esofago dallo stomaco. Questo fatto permette la risalita di acido dallo stomaco, con conseguente infiammazione del tratto inferiore dell'esofago (Esofagite da reflusso ). Nulla di più, ma le consiglio di proseguire con la terapia in corso, per evitare che l'infiammazione peggiori.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino


Vedi anche:


Ultimi articoli
Rettorragia
26 novembre 2019
Sintomi
Rettorragia
Disbiosi intestinale: come si cura
22 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Disbiosi intestinale: come si cura
Cos’è la disbiosi intestinale
15 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Cos’è la disbiosi intestinale
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube