Ernie inguinale

05 febbraio 2013

Ernie inguinale




04 febbraio 2013

Ernie inguinale

ho il terrore dell'intervento di ernie inguinale anche se mi dicono che è una sciocchezza; un mio conoscente però ;, fu meno fortunato riportando come conseguenza dell'intervento la lesione dei nervi inguinali--ila mia è un ernie inguinale bassa, fastidiosa quando sollevo pesi--fino a che punto si può evitare l'intervento tenendo conto che soffro anche di disturbi neurologici?

Risposta del 05 febbraio 2013

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Per giudicare la necessità o meno dell'intervento, serve una visita di un chirurgo che controlli se l'ernia è facilmente riducibile o se esiste un pericolo di incarcerazione, con l'eventuale pericolo che un'ansa intestinale subusca uno strozzamento. Non deve considerare l'incidente osccorso a un'altra persona: ogni intervento chirurgico ha una mninma percentuale di rischio, ma bisogna essere fiduciosi che, invece, il nostro intervento riesca perfettamente.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa