Ernie vertebrali

25 settembre 2013

Ernie vertebrali




22 settembre 2013

Ernie vertebrali

Mia madre 76 anni con dolore alla schiena, da RM è risultato: segni di instabilità del tratto lombare per anteriorizzazione dell'asse statico e listesi anteriore di grado I di L4 su L5 su base degenerativa. In sede lombare moderata stenosi del canale centrale su base degenerativa sostenuta da produzioni osteofitosiche retrosomatiche ed ipertrofia dei massicci articolari di entrambi i lati cui si associano alterazioni dei dischi interposti espresse da disidratazione del nucleo polposo, riduzione in spessore e protrusione dell'anulus fibroso ad ampio raggio. I reperti prevalgono a livello degli spazi compresi tra L2 ed L5. A livello degli spazi intersomatici compresi tra L2 e L5 la stenosi canalare risulta sostenuta anche da riduzione del diametro LL del canale midollare in rapporto ad ipertrofia delle AIAP e legamenti gialli. Quale reperto occasionale si segnala angioma vertebrale interessante l'emisoma di Dx di D11.
Siamo in attesa di una visita ortopedica, mi può nel frattempo dare un Suo parere? Non le nascondo un po'di preoccupazione. La ringrazio anticipatamente

Risposta del 25 settembre 2013

Risposta a cura di:
Dott. PASQUALE PRISCO


Gentile signora,
il referto della RM di sua madre non si discosta molto dalla normalità, per una persona della sua età.
Possono essere più importanti i sintomi : dolore, difficoltà di deambulazione. , . . . . . .
In questi casi, conoscendoli, posso consigliarle una idonea terapia per attenuare i principali disturbi.
Infatti, anche se non si può guarire, si può avere un miglioramento della qualità della vita.
E questo per gli anziani è molto importante.
Saluti

Dott. Pasquale Prisco
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Torre Annunziata (NA)

Ultime risposte di Scheletro e Articolazioni

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa