Eruzione cutanea pelle del pene

13 giugno 2016

Eruzione cutanea pelle del pene


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


10 giugno 2016

Eruzione cutanea pelle del pene

Salve.
Confesso di essere molto timido nel chiedere delucidazioni al riguardo di quest'argomento via web, ma cercherò di essere il più chiaro possibile: Circa 45 giorni fa ho avuto un rapporto non protetto con una mia coetanea di all'incirca 17 anni. Mi sono subito pentito di non aver usato le precauzioni necessarie e ad oggi, da quasi 5 giorni, mi sono comparse delle strane bollicine lucide aventi alla sommità (ma non tutte) una tendenza al bianco. Queste sono comparse soltanto su un lato della pelle del pene, ed ho ovviamente pensato ad una malattia sessualmente trasmissibile. Non ho avuto altri sintomi se non una leggerissima sensazione di dolore all'uretra, in via anche occasionale, quando mi reco al bagno per urinare. Andando a cercare informazioni via internet potrebbe essere anche una banale infiammazione o qualcosa di simile, ma non sono del tutto tranquillo fin quando non potrò ricevere una diagnosi accurata. Pensavo di potermi recare in un centro MTS, che tra l'altro è anche molto vicino a dove abito, ma sarei anche molto grato se qualche esperto potesse aiutarmi a capire do cosa potrebbe trattarsi, anche in via molto generica.
Ringraziando per la disponibilità chi dovesse aiutarmi, vi lascio una buona giornata.

Risposta del 13 giugno 2016

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA TERESA SILVESTRI


Potrebbe trattarsi di una candida, lavati per qualche giorno con acqua e bicarbonato, e se non passa fatti vedere dal tuo medico di base (anche se èuna dottoressa, noi donne andiamo spesso dai ginecologi!) che valuterà quali accertamenti o cure farti fare.

Dott. Ssa maria teresa silvestri
Medicina Territoriale
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Asolo (TV)

Ultime risposte di Sessualità

Tags:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Spirale contraccettiva: come funziona
Sessualità
11 aprile 2020
Notizie e aggiornamenti
Spirale contraccettiva: come funziona