Esame citologico urine

11 gennaio 2013

Esame citologico urine




04 gennaio 2013

Esame citologico urine

Buongiorno,
sono un maschio di 37 anni e dopo aver avuto un episodio di Ematuria Macroscopica dopo un esercizio fisico, il mio medico mi ha fatto eseguire un Esame Citologico, con raccolta di tre campioni delle mie urine per 3 giorni consecutivi.
Ora mi è arrivato i referto che riporta quanto segue:
Numerosi cristalli, emazie, granulociti neutrofili, colonie batteriche e piccoli aggregati di cellule transizionali con modificazioni nucleo-citoplasmatiche riconducibili in prima istanza ad una litiasi (si consigli la ripetizione dell'esame non oltre un mese).
Ovviamente devo portare il referto al mio medico che mi rinnoverà credo la richiesta per un nuovo esame, vorrei però sapere se posso o meno stare tranquillo ed escludere problemi gravi. Vi ringrazio per la risposta.

Risposta del 11 gennaio 2013

Risposta a cura di:
Prof.ssa GABRIELLA BIANCHINI


gentile paziente,
l'ematuria macroscopica dopo un esercizio fisico riconosce varie cause. tra queste anche una calcolosi renale. èstato importante effettuare l'esame citologico delle urine ma ora deve effettuare un'ecografia renale e vescicale per escludere la presenza di un calcolo, l'esame delle urine e un urinocoltura per germi comuni e anche una valutazione della funzione renale con la creatinina e l'azotemia. è effettivamente opportuno ripetere l'esame citologico dopo un mese. con tutti questi esami dovrà poi consultare un urologo se sarà presente un calcolo e invece è più opportuno contattore un nefrologo se non c'è il calcolo.

Dott. Ssa Gabriella Bianchini
Ricercatore
Universitario
ROMA (RM)

Ultime risposte di Rene e vie urinarie

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa