Esami infertilità

02 febbraio 2007

Esami infertilità




30 gennaio 2007

Esami infertilità

Gentile dottore,
sono una donna di 34 anni e mio marito 35 e da 12 mesi cerchiamo di avere un bambino ma senza nessun esito, anche concentrando i rapporti nei momenti fertili mediante il controllo della temperatura e il metodo persona.
Il mese scorso la ginecologa durante la visita annuale mi ha consigliato di aspettare fino a marzo e se allora niente è successo comincerà con degli esami di approfondimento.
Per ora mi ha prescritto solo un’ecografia pelvica transvaginale che ha dato il seguente risultato:
Utero antiversoflesso di dimensioni normali (64x30x43 mm) a profili parietali regolari ed ecostruttura omogenea senza lesioni espansive.
Rima endometriale dello spessore di 7, 6 mm regolare.
Ovaio ds in sede, con asse maggiore di 35 mm
Ovaio sn in sede, con asse maggiore di 30 mm; nel loro contesto si apprezzano follicoli multipli con diametro compreso da 7 e 12 mm.
Non versamento di Douglas.
Cosa significa? Questo risultato può darmi tranquillità sul fatto che non ci siano problemi oppure no?
Grazie mille per la risposta,
Nicoletta

Risposta del 02 febbraio 2007

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Gentile signora Nicoletta,
senza una valutazione clinica diretta è sempre difficile confermare la perfetta "normalità di una situazione clinica. Io le consiglio di far fare a suo marito un esame del liquido seminale e poi contattare un andrologo che si occupa di patologia della riproduzione umana.
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Salute femminile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube