Esofagite

14 gennaio 2008

Esofagite




11 gennaio 2008

Esofagite

Ho 39 anni e da dieci soffro di esofagite da reflusso. Da sei mesi circa soffro di reflusso biliare con conseguente sintomatologia dolorosa allo stomaco che mi costringe ad assumere alte dosi di Riopan oppure Maalox TC e avverto un costante senso di pienezza anche a digiuno. Le due ultime gastroscopie indicano la presenza di un'esofagite di II grado ed evidenziano la difficoltà di svuotamento gastrico (rilevando la presenza di resti di un pasto di 24 h precedente!). La ph-metria evidenzia la presenza di reflusso per il 90 % el tempo, da una manometria risulta una ipotonia del cardias. Detti sintomi nonostante le terapie (Nexium 40 mg 2/die, Motilium) tendono ad accentuarsi, rendendo difficile anche una corretta alimentazione. Gli specialisti consultati escluderebbero una componente psicosomatica. Ettore, Taranto

Risposta del 14 gennaio 2008

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Purtroppo lei ha due problemi che concorrono e si sommano accentuando i disturbi : il reflusso (con Esofagite ) e un notevole ritardo dello svuotamento gastrico. Tuttavia, la terapia che già segue è la migliore. Potrebbe sostituire il Motilium con compresse di Levosulpiride da 25 mg, da prendere 3 volte al giorno, prima dei tre pasti. Di più non credo possa fare.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa