Extrasistoli

09 settembre 2013

Extrasistoli




02 settembre 2013

Extrasistoli

C. A. Prof. Tittobello

Ho alcune extrasistole da alcuni anni ma da ultimo il disturbo si è accentuato.

Il medico curante mi ha prescritto un ECG, lo ha giudicato quasi a posto in relazione alla mia età ma per tranquillizzarmi mi ha mandato dal cardiologo il quale, a sua volta, mi ha fatto fare un eco colordoppler e un Holter per una giornata.

Dopo aver visto tutto mi hanno detto di stare tranquillo perché è tutto “quasi” normale e mi hanno consigliato un controllo il prossimo anno.

Ma ne il cardiologo ne il medico hanno dato importanza a due problemi che ho fatto loro presente e chiedo a Lei se può spiegarmi quanto segue.

E'normale che tale disturbo sia a fasi altalenanti, nel senso che per settimane sto bene ma poi per altre il disturbo si ripresenta con insistenza?

E poi molto spesso l'extrasistole si presenta di notte e se dormo girato alla mia sinistra.

Io ovviamente mi spavento moltissimo quando la cosa succede di notte ma il medico non ha dato molta importanza alla cosa e si è limitato a prescrivermi dello xanax quando mi sento più ansioso.

Lei è d'accordo sul fatto che devo stare tranquillo o mi consiglia altri esami? Grazie. ossequi

Risposta del 09 settembre 2013

Risposta a cura di:
Dott. LEONARDO DI ASCENZO


Primo dato: deve stare tranquillo.

Quanto alla sensazione di extrasistolia questa va oggettivata con un ECG Holter, che in alcuni centri viene eseguito anche sui 7 giorni.
Solo ove il numero di extrasistoli fosse veramente elevato all'Holter vi sarebeb motivo di consigliarLe della terapia.

Sarebbe interessante vedere gli esiti degli accertamenti già da Lei eseguiti:
- ECG,
- Holter,
- Ecocardiogramma.


Dott. Leonardo Di Ascenzo
Medico Ospedaliero
Specialista in Cardiologia
San Donà di Piave (VE)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa