Extrasistoli insistenti

24 aprile 2017

Extrasistoli insistenti




21 aprile 2017

Extrasistoli insistenti

Buongiorno dott, sono una ragazza di 24 anni, non bevo, non fumo e dormo almeno 8 ore a notte. Cerco di tenermi attiva anche se nel periodo degli esami faccio una vita sedentaria.
Fin da piccola somatizzavo lo stress a livello cardiaco. A 6 anni ho eseguito il primo holter dopo una tachi molto forte x uno spavento. Esito negativo. Nell'adolescenza ci sono stati altri sporadici episodi di tachi e qualche volte percepivo le extra ma, dato che anche mio padre ne ha sofferto fin da giovane sono sempre stata tranquillizzata. Lui non ha patologie cardiache ma ha avuto 3 volte una fibrill atriale innescata da un forte gonfiore addominale. Tra i 18 e 21 anni ho sofferto di forte ansia e x le frequenti tachi rieseguii un ecg-eco-holter24H. Tutto negativo. Poi, anche grazie ad una terapia psicoanalistica che tutt'ora seguo, la forte ansia passò. 2 anni fa dopo aver mangiato un gelato e percependo un forte gonfiore addominale, ebbi una scarica di extra che durò alcuni min. M spaventai molto ma scelsi di ignorare l’episodio. Tuttavia, nell'ultimo anno, sono diventate una presenza più insistente a tratti, invalidante. Recentemente ho rifatto ecg-eco-holter24. L’eco stavolta ha rilevato lievissimo prolasso mitralico x la qual mi hanno detto di stare tranquilla. Il referto dell’Holter è stato: costante ritmo sinusale con normale conduzione atrioventricolare e intraventricolare. Non pause patologiche. Isolato battito prematuro ventricolare. Rarissimi battiti prematuri sopraventricolari isolati (5). Non modificazioni ST-T diagnostiche per ischemia miocardica intercorrente. Noto che le extra mi vengono soprattutto quando assumo certe posizioni o faccio certi movimenti (mi piego in avanti, mi sdraio supina o sul fianco sx) e soprattutto dopo i pasti. Ho alcuni dei sintomi tipici del reflusso e dell’ernia iatale. Crede che sia il caso di verificarne la presenza? Potrebbero essere le cause? Mi consiglia un ecg sotto sforzo? Grazie e buona giornata.

Risposta del 24 aprile 2017

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Non credo che debba eseguire altri esami. Il reperto dell' Holter è molto chiaro : la normalità del tratto S-T esclude alterazioni delle coronarie. La formazione e la conduzione dello stimolo elettrico sono normali ( questo è molto importante ); le extrasistoli, rare e isolate sono tutte o quasi tutt e di origine dall' atrio e quindi non importanti. Il reflusso o meglio la presenza di un' ernia iatale possono essere una concausa di extrasistoli, ma anche io le dico : non ci pensi, viva tranquilla.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube