Extrasistolia ventricolare

27 settembre 2016

Extrasistolia ventricolare




26 settembre 2016

Extrasistolia ventricolare

Buongiorno, sono un ragazzo di 22 anni che soffre da circa un anno (diagnosi) di extrasistolia ventricolare e pertanto eseguo di routine test da sforzo, ECG e holter.

Vi scrivo poiché desta in me preoccupazione l'aumento di BEV (battiti extraventricolari) registrati con due holter a distanza di un anno: ne avevo 4571 ad agosto 2015, ne ho 7891 al 19/07/2016 su un totale di 72410 battiti. Gli eventi sono singoli, raramente bigemini o trigemini e mai a salve/coppie/triplette.
A questi si aggiungono da questo ultimo esame anche rari eventi sopraventricolari pari a circa 0. 1% del totale.
Il referto holter infine recita: " ritmo sinisale normocondotto, bradicardia sinusale notturna sino a 35bpm, assenza di bradiaritmie e di significative variazioni ST-T. Asintomatico" ;.

I due ECG risultano normali e non significativi, se non per un prolasso mitrale con minimo flusso retrogrado che il mio cardiologo attribuisce solo alla mia costituzione (187cm X 84kg) e che non ritiene assolutamente patologico (il primo ECG recitava " lembi mitralici ridondanti" e il secondo la dicitura " prolasso" ).

Infine specifico che il test da sforzo svolto lo scorso anno non mostrava battiti prematuri di alcun tipo durante lo sforzo, mentre l'esame routinario di quest'anno deve ancora essere effettuato.

Volevo sapere se l'aumento delle extrasistoli ventricolari e la comparsa di quelle sopraventricolari a un anno di distanza dall'ultimo controllo e in assenza di consumo di tabacco, caffè (solo decaffeinati ), tè e alcolici solo saltuariamente mi deve preoccupare/spingere a fare ulteriori indagini.

Risposta del 27 settembre 2016

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Non credo che debba preoccuparsi, perchè il cuore, tutto sommato, è sano, le coronarie fanno il loro dovere e le extrasistoli sono isolate, senza bigeminismi o peggio. Dalla sua descrizione risulta che ha eseguito anche un ecodoppler, che è risultato nella norma.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube