Fastidio in zona anale

09 giugno 2015

Fastidio in zona anale




09 giugno 2015

Fastidio in zona anale

Salve sono una ragazza di 25 anni e da un po di tempo in seguito ad un cambiamento delle mie abitudini alimentari dovuto alla Cistite (assumo molta piu acqua, verdure e fibre) e uno stile di vita molto piu sedentario, ho cominciato ad avvertire dolori al basso ventre, ho notato un cambiamento nel colore delle feci (più chiaro e talvolta episodi di Diarrea ). A questo devo aggiungere un fastidio alla parte esterna dell'ano che dura un secondo all'inizio della defecazione e poi scompare. Non ho notato presenza di sangue ma so che ad esempio le ragadi anali potrebbero causare dolore, senza associarsi a perdite ematiche. È possibile che si tratti di ragadi o Emorroidi dal momento che il dolore dura appena un secondo e non si accompagna ad altri fastidi?

Risposta del 09 giugno 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


In teoria, è possibile che vi sia una piccola emorroide o una piccola ragade, ma una diagnosi precisa può essere fatta con una visita diretta. Non deve avere delle remore, si faccia vedere dal suo medico. L'assunzione di verdure e altre fibre (ottima cosa, peraltro) può provocare delle fermentazioni con formazione di aria. Probabilmente, per questo motivo accusa quei dolori, ma vi sono tanti preparati, non farmacologici, per ridurre tali fermentazioni, tra i quali soprattutto il simeticone.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino


Vedi anche:


Ultimi articoli
Rettorragia
26 novembre 2019
Sintomi
Rettorragia
Disbiosi intestinale: come si cura
22 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Disbiosi intestinale: come si cura
Cos’è la disbiosi intestinale
15 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Cos’è la disbiosi intestinale
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube