Feci polticce/diarrea con muco da oltre un mese: cos'ho?

06 luglio 2016

Feci polticce/diarrea con muco da oltre un mese: cos'ho?


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


01 luglio 2016

Feci polticce/diarrea con muco da oltre un mese: cos'ho?

Buonasera, dopo aver letto un consulto molto simile alla mia situazione attuale mi sono convinto a scrivervi. Tutto è iniziato poco più di un mese fa dopo essermi trovato a trattenere per diversi minuti a causa di un bagno occupato. Mi sono allarmato perchè dopo aver fatto Diarrea ho notato delle striature di sangue vivo e in seguito vivo misto a coagulato. Nei giorni seguenti (e tutt'ora) ho avuto tenesmo e sensazione di avere un corpo estraneo nel retto, feci polticce o Diarrea (non del tutto liquida ), tendenti al giallognolo, con muco e cibo non digerito (soprattutto vegetali e frutta ). Dopo 2 settimane con mesalazina la cosa sembrava migliorare. In seguito ho fatto una colon: solo Emorroidi interne di 2 grado, le quali sarebbero la causa del sangue e delle strane sensazioni. Dopo l'esame ho avuto prevalentemente Diarrea, sempre tendenti al giallo e con muco, niente sangue. Da subito ho evitato determinati cibi e mangio solo in bianco, pollo e pesce evitando anche latte e latticini. In un mese ho perso circa 6-7kg. Ho inoltre avuto decimi di febbre alcune sere. Ho fatto una ecografia addominale, tutto regolare. Il gastroenterologo mi ha fatto fare esami per intolleranze e parassiti che attendo e ha accennato a intestino irritabile. Un endocrinologo e internista ha accennato alla stessa cosa ma dice che la mia è solo paura e Ansia e mi ha prescritto Obispax. In sostanza il punto comune di questi specialisti è che se la colon e l'eco sono ok, è certo che non ho nulla di grave. Io però leggo che non è detto e vorrei chiedere se è effettivamente così e per effettuare diagnosi precise bisognerebbe fare altri esami. A questo punto non so come procedere e non so come fidarmi di chi parte solo di Ansia senza indagare a fondo per capire cosa abbia scaturito il tutto. Negli ultimi giorni accuso anche borborigmi con sveglie improvvise al mattino presto e conseguente aria e Diarrea che credi sia causato da arvenum, poichè non prendendolo noto che ciò accade molto meno.

Risposta del 06 luglio 2016

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


In effetti, quando gli esami specifici e anche molto sensibili, come colonscopia ed ecografia non rilevano patologie organiche, si tende ad attribuire certi disturbi alla sindrome del colon irritabile. Tuttavia, talvolta, vi possono essere delle situazioni non sempre rilevabili dagli esami strumentali, come, per es. , una alterazione della flora batterica (dismicrobismo) e/o una minima infiammazione della mucosa, non diagnosticata con la colonscopia. In questi caso può essere utile " provare" una certa cura " come se fosse ". In medicina si chiama terapia " ex juvantibus ". Consiste nel provare una certa cura e vedere se fa effetto. Lei, in realtà l'ha già fatta con quel ciclo con un antinfiammatorio, che pare abbia migliorato la situazione. Il mio consiglio è di " riprovare" un ciclo di terapia con lo stesso antinfiammatorio e con uno dei moderni probiotici. Ma deve essere d'accordo il suo medico.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
La stipsi nel paziente cronico
Stomaco e intestino
30 marzo 2021
Sintomi
La stipsi nel paziente cronico
Infezioni correlate all’assistenza, al via la campagna #ALLEAMICI
Stomaco e intestino
22 dicembre 2020
Notizie e aggiornamenti
Infezioni correlate all’assistenza, al via la campagna #ALLEAMICI