Feci scure a seguito di una massiccia assunzione di antiinfiammatori

17 giugno 2015

Feci scure a seguito di una massiccia assunzione di antiinfiammatori




12 giugno 2015

Feci scure a seguito di una massiccia assunzione di antiinfiammatori

Per dolori al ginocchio mia madre di 75 anni ha assunto per una quindicina di giorni antiinfiammatori o aulin uno al giorno ha fatto tre punture di dicloreum e qualche tachipirina da circa una settimana ha striature di sangue nelle feci e oggi le feci sono risultate un po'più scure.
Da una precedente colonscopia effettuata circa 2, 5 anni fa è risultata la presenza di diverticoli ed Emorroidi. Soffre inoltre di reflusso gastroesofaceo. Il medico di base non ha ritenuto opportuno al momento effettuare ulteriori approfondimenti imputando il sanguina mento ad un abuso di farmaci. Mia madre è un po'preoccupata. Lei cosa ci consiglia di fare? La ringrazio per una eventuale risposta.

Risposta del 17 giugno 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Sono d'accordo con il suo medico: le striature di sangue rosso non dipendono dall'assunzione dei farmaci. Se le feci sono solo un po'più scure, ma non nere, non c'è pericolo. In ogni caso, ora deve sospendere i farmaci antinfiammatori o, - se sono necessari - deve attuare una buona protezione dello stomaco.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino


Vedi anche:


Ultimi articoli
Rettorragia
26 novembre 2019
Sintomi
Rettorragia
Disbiosi intestinale: come si cura
22 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Disbiosi intestinale: come si cura
Cos’è la disbiosi intestinale
15 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Cos’è la disbiosi intestinale
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube