Fegato grasso, anoressia, forte bevitore.

11 febbraio 2005

Fegato grasso, anoressia, forte bevitore.




Domanda del 08 febbraio 2005

Fegato grasso, anoressia, forte bevitore.


buondì, mio padre è sempre stato un "toro", un uomo che ha lavorato una vita e che passava sopra ad ogni malessere, ma per la prima volta mi sto rendendo conto che anche lui non è invulnerabile. Ad ogni modo, Vi scrivo per chiedervi un ulteriore parere circa la sua situazione, in quanto non sembra ben definita. Premetto che è sempre stato un forte bevitore di alcolici!!! Circa 2 mesi fa ci ha confessato di non sentirsi troppo bene, (e se è arrivato a dircelo non è un buon presagio) debolezza, pallore, perdita di peso, disidratazione (fino a bere 3-4 litri di acqua e succhi di frutta vari al giorno, fino a doversi alzare la notte ogni ora per bere) perdita di appetito e chissà cos'altro dal momento in cui come spiegatovi è abbastanza introverso. Sottosposto ad alcuni esami come: -ecografia addome superiore: il fegato presenta sfumate aree iperecogene con aspetto in prima ipotesi di aree steatosiche. vie biliari intra ed extra epatiche non dilatate. colecisti mal valutabile verosimilmente per scarsa distensione. regolare il calibro del tronco spleno-portale. pancreas e milza normali per volume ed ecostruttura. regolari i grossi vasi addominali. non evidenti linfoadenopatie ne masse in sede surrenalica. reni in sede per forma volume ed ecostruttura, cavità pelviche non sono dilatate, non si osservano calcoli. -rx torace: calcificazione base polmone sx. dicono probabilmente dovuta ad una broncopolmonite avuta durante l'infanzia. aortosclerosi. immagine cardiaca nei limiti. -esami ematochimici:P-G glutamil transpeptidasi 63 U/L, val nominale 8-61. volume medio eritrocitario: 98,9 femtolitri, val nominale 80,0-97,0. -urine: peso specifico 1004, val nominale 1015-1025 il resto nella norma sia emo che urine. -gastroscopia: nella norma ultimamente fa davvero fatica ad alzarsi dal letto e si nutre solo di yogurt, latte e biscotti etc, in quanto qualsiasi cosa mangia gli provoca vomito. al pronto soccorso la diagnosi è stata: anoressia da cibi solidi. Cosa ne pensate? Necessita un ricovero? Quali altri ed eventuali esami dovrebbe effettuare? Grazie per il tempo dedicatoci. Max
Risposta del 11 febbraio 2005

Risposta di GIULIA MARIA D'AMBROSIO


Lo ricovererei in un reparto di gastroenterologia per approfondire lo stato metabolico, soprattutto le condizioni del fegato. Ci tenga informati. Saluti.

Dott.ssa Giulia Maria D'Ambrosio
Specialista in Neuropsichiatria infantile
Specialista in Scienza dell'alimentazione
Specialista attività privata
MILANO (MI)



Il profilo di GIULIA MARIA D'AMBROSIO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Malattie infettive



Potrebbe interessarti
Pertosse
Malattie infettive
10 settembre 2018
Patologie
Pertosse
Il soggiorno marino in spiagge tropicali
Malattie infettive
19 agosto 2018
Libri e pubblicazioni
Il soggiorno marino in spiagge tropicali
Morsi di zecca, come comportarsi
Malattie infettive
17 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Morsi di zecca, come comportarsi