Fibrillazione atriale

10 febbraio 2017

Fibrillazione atriale




09 febbraio 2017

Fibrillazione atriale

Salve, In 3 mesi ho avuto 4 episodi di fibrillazione atriale parossistica tutte mentre mi allenavo, mai successo in condizioni di riposo. Tutte risolte spontaneamente nell'arco di poche ore e sempre alla sera. Se mi alleno al mattino non ho mai avuto segnali. Ho effettuato 2 visite specialistiche con ECG, ECO, lastra al torace e non sono stati evidenziati problemi, cuore sano pressione ok e valori del sangue perfetti anche il tsh nella norma. Non ho avuto alcuna limitazione allo sport. I medici mi hanno detto di utilizzare la Flecainide solo in caso di necessità nella quantità di due compresse e mezza. La mia domanda è se innanzitutto la FA possa essere innescata dallo sforzo del momento e non sia meglio prendere una mezza compressa prima dello sforzo a priori e se eventualmente non possa essere innescata dalla cervicale dato che soffro spesso di dolori al collo e alle costole posteriori, e se in questo caso un osteopata posso aiutarmi. Possibile che dalla cervicale parta tutto?
Grazie anticipatamente della risposta

Risposta del 10 febbraio 2017

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


No, non parte tutto dalla cervicale. Il difetto è nel punto da cui parte lo stimolo elettrico che fà contrarre il cuore. L'idea di prendere il farmaco preventivo, quando deve allenarsi, può essere una buona idea, ma la deve discutere con il suo medico o con il cardiologo che la conosce.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa