Fibrillazione atriale

28 giugno 2017

Fibrillazione atriale




27 giugno 2017

Fibrillazione atriale

Gentilissimo dott.
a maggio del 2016 da un ECG mi e' stata diagnostica FAP, mi e' stato prescritto eparina nella fase iniziale e coumadin, prendevo e prendo lacirex 4 mg, dilatrend 6, 25 mg 2 volte al di. da novembre prendo eliquis 5 mg, a dicembre ho fatto pre ricovero per cardoversione elettrica, mi e' stato aggiunto flecainide 100 mg, 2 volte al di. Dopo una settimana sono stato ricoverato e ECG risultava ripristinato il ritmo sinusale, sono stato monitorato con holter, tutto risultava a posto. Il medico mi ha confermato la terapia sopra descritta. Le chiedo e' possibile che sia stato la flecainide a ripristinare il ritmo sinusale, e inoltre, chiedo e' proprio necessario prendere ancora i farmaci di cui sopra. La ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti
.

Risposta del 28 giugno 2017

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


E' possibile che la flecainide abbia contribuito a ripristinare il ritmo sinusale. Per la seconda domanda, la risposta è sì : è opportuno proseguire con la terapia anticoagulante.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa