Fibroma sottomucoso 3.8x3.4 cm

21 novembre 2010

Fibroma sottomucoso 3.8x3.4 cm




15 novembre 2010

Fibroma sottomucoso 3.8x3.4 cm

diagnosticato fibroma al centro dell'utero. Unica terapia asportazione chirurgica dell'utero. Anni 43. Quanto può essere efficace e consigliabile l'embolizzazione ? Quali sono le aziende ospedaliere migliori in Italia? Grazie.

Risposta del 21 novembre 2010

Risposta a cura di:
Dott. DONALD LORENZI


Gentile Sig. Ra, la gestione del Fibroma uterino non dipende solamente dalle dimensioni e dalla localizzazione ("al centro dell'utero"), ma da altri fattori come sanguinamenti con anemizzazione ed i disturbi della statica pelvica. Ad esempio, è sicura che il Suo ginecologo non abbia in realtà evidenziato una fibromatosi complessiva dell'organo, magari in cui spicca in particolare un nodo di mioma (sanguinante)?
Se fosse così, si tratta di una cosa relativamente comune; la scelta di "togliere l'utero" potrebbe essere preventiva nel dubbio che si possano formare altri fibromi nei prossimi anni.
Per quanto riguarda l'embolizzazione si tratta di una procedura piuttosto dolorosa nel postintervento e non scevra da rischi. Tra l'altro se la localizzazione di cui parla è corretta (al centro dell'utero) potrebbe non essere la procedura ottimale. Tale localizzazione potrebbe invece fal pensare ad un altra tecnica "conservativa"(miomectomia isteroscopica) anche se le dimesioni del mioma sono un pochino grandi e necessiterebbero prima di qualche mese di terapia medica.
Esami preziosi, qualora volesse valutare ulteriormente l'eventualità di evitare l'isterectomia, sono la SONOISTEROGRAFIA ED L'ISTEROSCOPIA DIAGNOSTICA,
Buona sera

Dott. Donald Lorenzi
Specialista convenzionato
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Stradella (PV)

Ultime risposte di Salute femminile




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa