Fiducia nello psicoterapeuta

27 febbraio 2006

Fiducia nello psicoterapeuta




24 febbraio 2006

Fiducia nello psicoterapeuta

Buongiorno, scrivo perchè ho dei dubbi sul percorso analitico che sto affrontando da un anno a questa parte. Premetto che non ho psicosi per ammissione del mio stesso terapeuta ed altri, ma forme di Nevrosi legate ad una crescita in famiglia gravemente disfunzionale. Apparentemente ho un buon rapporto con il mio terapista, fatto di grande empatia e attenzione che infatti sono stati stimolo e criterio di scelta, però non posso non notare che da quando ho iniziato, dopo poco ho ripreso alcuni vecchie brutte abitudini, ho fatto scelte azzardate, gesti inconsulti, confusione, insomma stranezze varie che in poche parole mi è capitato di fare nei momenti più bui del passato. In più cosa che maggiormante mi allarma mi è stato proposto dopo poco di fare 4 sedute alla settimana, perchè a suo dire ho forte bisogno di analisi, e che con poche sedute l' analisi serve a poco come comunque mi aveva accennato fin dall'inizio. Siamo passati gradualmente da due a tre, da tre a quattro-quasi a meta prezzo. Ora francamente tenendo conto di tutto quanto inizio giustamente a pensare che ci sia puzza di manipolazione o fregatura, soprattutto dal momento in cui ogni volta che ne parlo di ridiminuire, e di sfiducia mi viene detto che non si può cambiare tutte le volte, e che svaluto molto lanalisi, e quindi la mia guarigione. Cosa ne pensate?ho molto bisogno di una risposta, grazie.

Risposta del 27 febbraio 2006

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA ADELAIDE BALDO


nella prima fase del percorso analitico, se si usa la tecnica della analisi ortodossa, è normale avere regressioni e la sensazione di peggiorare. In realtà ciò è ricercato appositamente per poter "ritornare" alle fasi della vita in cui si colloca il blocco psichico, per poi poter ristrutturare la personalità su basi più mature.

Dott. Ssa M. Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube