Fischio all'orecchio

02 settembre 2005

Fischio all'orecchio




22 luglio 2005

Fischio all'orecchio

Salve, Due sattimane fa durante una partitella al pallone quest'ultimo l'ho preso sull'orecchio e, inconsapevole del fatto che per pressione mi si era forato il timpano, sono entrato in piscina. Da quel momento mi sono sentito l'acqua all'interno dell'orecchio, la mattina trovavo dello spurgo sul cuscino, e un fiscio continuo mi accompagna giorno e notte. Il mio medico condotto mi ha prescritto una cura di antibiotici e di antiinfiammatori (AVALOX COMPRESSE e NIMESULIDE IN BUSTINE) dicendo inoltre che, per quanto riguarda il fischio, passa dal momento che si richiude il timpano. Ora son quattro giorni che sto facendo la cura e i risultati sono: 1) Dolore attorno e sotto all'orecchio passato. 2) Spurgo non ne ho piu. 3) Timpano non si è ancora chiuso 4) sento ancora dell'acqua all'interno all'orecchio 5) il fischio non mi è ne passato ne diminuito. Cosa mi consiglia di fare? GRAZIE PER L'ATTENZIONE ALLA MIA DOMANDA. Andrea.

Risposta del 02 settembre 2005

Risposta a cura di:
Dott. FRANCESCO GEDDA


Immagino che la perforazione timpanica sia stata diagnosticata dal medico curante. Se la perforazione è rimasta invariata anche dopo la terapia antibiotica eseguita, temo che sia indispensabile una visita otorinolaringoiatrica per programmare un intervento di timpanoplastica (ricostruzione chirurgica del timpano). Va detto però che, sfortunatamente, neppure questo può dare garanzie assolute di far scomparire l'acufene (il fischio), ma è l'unico provvedimento ragionevole da prendere.

Dott. Francesco Gedda
Medico Ospedaliero
Specialista in Otorinolaringoiatria
TORINO (TO)

Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube