Fitte al collo e retroauricolari

14 novembre 2014

Fitte al collo e retroauricolari




13 novembre 2014

Fitte al collo e retroauricolari

Buongiorno dottore,
da un paio di giorni ho un sintomo piuttosto strano. Arrivato all'improvviso l'altra mattina (dopo un Raffreddore di mezza giornata ).
E'localizzato sul lato sinistro del collo, in una zona che parte dalla base sinistra della nuca interessando anche l'attaccatura della mandibola, il retro dell'orecchio e parte del collo immediatamente sotto la mandibola.

In pratica sento una sorta di fastidio che si presenta con delle sporadiche fitte non dolorose, un po'fastidiose, dove mi sento come tirare o come una sorta di pizzicotto che interessa tutta l'area sopra descritta. Forse anche un leggero indolenzimento, purtroppo è molto difficile da spiegare.
Se muovo il collo non ho dolori particolari, a volte sembra che mi arrivi la fitta se tengo la testa e il collo piegati per tot tempo, ma non succede sistematicamente. Al tatto non credo di sentire nulla di anomalo (tipo gonfiori) ed esercitando pressione nella zona non sento nulla.

L'unica cosa (altrettanto strana) che mi provoca un po'di fastidio è se gratto la zona retroauricolare e la base della nuca. In pratica non sento dolore ma una sensazione come di solletico (riconducibile a quella delle fitte) in pratica mi sembra che la zona sia come più sensibile. Stessa cosa capita se si strofina la sciarpa in quella zona del collo. Ho provato a guardarmi con lo specchio la zona retroauricolare e anche la base della nuca sollevando i capelli ma non noto nulla di strano, almeno a livello epidermico.

grazie mille

Risposta del 14 novembre 2014

Risposta a cura di:
Dott. MAURO CARBONI


le parestesie da cui lei è affetto, che interessano solo un lato della regione nucale e retroauricolare, potrebbero essere prodromiche al manifestarsi di un'eruzione cutanea caratteristica delle infezioni da virus Herpes Zooster. In tal caso dovrebbe verificarsi entro breve tempo la comparsa, nel territorio interessato, di una tipica eruzione cutanea con area di cute iperemica e piccole vescicole pruriginose, caratteristiche di questo tipo di lesione, associate ad interessamento delle linfoghiandole loco-regionali con aumento di volume e dolenzia alla pressione. In tal caso è indicato un trattamento sistemico con specifici farmaci anti-virali

Dott. mauro carboni
Medico Ospedaliero
Specialista in Otorinolaringoiatria
Orvieto (TR)

Ultime risposte di Orecchie naso e gola




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube