Fitte precordiali sotto sforzo

11 aprile 2015

Fitte precordiali sotto sforzo




07 aprile 2015

Fitte precordiali sotto sforzo

Salve a tutti! Sono un ragazzo di 17 anni. Pratico sport a livello agonistico (sollevamento pesi) tre volte alla settimana. inoltre quando ho del tempo libero lo impiego in escursioni in mountain bike. 3 settimane fà durante una di queste, in salita e sotto grande sforzo, ho avvertito una forte fitta al torace (sterno) che si irradiava all'addome (simile a quando si prende uno spavento e si sente il cuore in gola ). Successivamente avevo vertigini e tachicardia. Dopo essermi recato dal mio medico sono stato mandato in pronto soccorso per accertamenti. Tutto negativo: ECG normofrequente, raggi al torace ok, visita cardiologica ok, ecocardiogramma ok, analisi del sangue ok. La settimana seguente ho riavvertito la stessa fitta in salita, solo senza la sensazione del cuore in gola, sembrava quasi un fantasma che mi trafiggesse. Ora dovrei fare i test da sforzo al cicloergometro tra 1 settimana, tuttavia da quando ho avuto queste fitte ho problemi a digerire, mi sento molto pesante e stordito dopo i pasti. Cosa potrebbe essere?
Grazie in anticipo!

Risposta del 11 aprile 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Gli esami eseguiti finora escludono che sia il cuore il responsabile di quei disturbi. Il test da sforzo lo escluderà in modo definitivo. E'più probabile che le fitte provengano dalle strutture " della parete ", cioè, muscoli, tendini, nervi intercostali, ecc. E'difficile mettere in relazione questi disturbi con la difficoltà a digerire. Penso che sia una coincidenza.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube