Formicolii e perdita cognizione

02 gennaio 2006

Formicolii e perdita cognizione




20 dicembre 2005

Formicolii e perdita cognizione

Gent. Mo Dottore,
mi capita ormai da più di un anno di avere episodi, nel tardo pomeriggio e mai la mattina, durante i quali comincio ad avere un formicolio che mi parte dal mento fino alla bocca e alla lingua facendomi avvertire un sapore amaro per poi espandersi fino alle gambe rendendomi difficile camminare per mancanza di coordinamento. Anche la vista è compromessa perchè vedo le immagini sdoppiate e devo chiudere un occhio per vedere meglio. Il mio medico insiste con la pressione alta, non più di 130 e 95. Sinceramente non so cosa pensare anche perchè durano circa tre ore e ultimamente sta accadendo spesso, prima una o due volte al mese, ora cinque/sei. Non ultima ieri mi sono spaventata molto perchè cercavo disperatamente di arrivare a casa e ad un certo punto facevo fatica a capire dove mi trovavo, le nel cercare di camminare andavo a zig zag. La prego mi dica cosa può essere o almeno quali esami fare per capirci qualcosa. Aspetto notizie
Grazie

Risposta del 23 dicembre 2005

Risposta a cura di:
Dott. ALBERTO MOSCHINI


Mi dispiace molto, dare questo consiglio, primo perchè mi trova in contrasto con il suo medico, secondo perchè potrebbe preoccuparsi, ma si impone una risonanza magnetica cerebrale, del bulbo e del midoloo, con mezzo di contrasto, mi sento sempre molto a disagio in questi casi, ma purtroppo sono esami che si impongono nel caso di sintomatologie come la sua, anche perchè una pressione come la sua, se considerata alta, ma non è, andrebbe indagata più precisamente, vista la sintomatologia di carattere neurologico. Saluti Alberto Moschini 3488240402 alberto3691@alice. It

Dott. Alberto Moschini
CARRARA (MS)

Risposta del 27 dicembre 2005

Risposta a cura di:
Dott. ALESSANDRO ROMANO


Mi dispiace per la sua posizione in questo momento. Penso che la cosa migliore sia consultare\un buon neurologo ospedaliero che quasi certamente le consiglierà di fare una Pet al cranio per poter trovare una soluzione al suo caso.

Dott. alessandro romano
Specialista attività privata
Ricercatore
Specialista in Chirurgia maxillo facciale
Specialista in Odontoiatria
ROMA (RM)

Risposta del 02 gennaio 2006

Risposta a cura di:
Dott. MASSIMILIANO ZARAMELLA


LE CONSIGLIEREI DI ESEGUIRE UN ECOCOLORDOPPLER DEI TRONCHI SOVRAAORTICI PER ESCLUDERE UNA PATOLOGIA CAROTIDEA O VERTEBRALE. CORDIALI SALUTI.
MASSIMILIANO ZARAMELLA

Dott. Massimiliano Zaramella
Medico Ospedaliero
VICENZA (VI)

Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube