Forte dolore vaginale

24 giugno 2016

Forte dolore vaginale


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


19 giugno 2016

Forte dolore vaginale

Buongiorno,
sono una ragazza di 25 anni e vorrei chiedere un consiglio a voi specialisti di ginecologia.
Tutto è iniziato quando ho voluto avere il primo rapporto, ma questo non è andato come speravo, in quanto ho avvertito dolori fortissimi.
Dopo un pò di prove vedendo che il dolore era sempre lo stesso, ho fatto la visita ginecologica. La dottoressa mi ha detto che avevo dei muscoli contratti nella parte vaginale dicendomi che ci sono dei punti con maggior dolore e altri meno, per questo mi ha fatto prendere Pelvilen per 6 mesi e mi ha fatto utilizzare un'altro medicinale da apporre localmente per alleviare il dolore. Dopo 6 mesi il dolore è andato un pò via ma non potevo avere ancora rapporti (ho persino dolore con un dito) per questo inizialmente mi consigliò una terapia di ellettrostimolazione vaginale ma poi ha cambiato idea e mi ha fatto andare da una sua amica ospeopata, che tutt'oggi mi sta trattando (da circa 4 mesi ).
Il dolore purtroppo non va ancora via e rimane piuttosto forte. Adesso vi chiedo come mai la ginecologa ha cambiato idea? Le due terapie non potevano essere fatte insieme? Inoltre posso fare altro per accelerare i tempi, sembra tutto così fermo come se da un anno non stia facendo nessuna terapia. A breve farò di nuovo la visita, posso dunque consigliare qualcosa alla ginecologa o darle altre idee? Oppure sta sbagliando tutto?
Vi ringrazio anticipatamente dei vostri preziosi consigli.

Risposta del 24 giugno 2016

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA TERESA SILVESTRI


La collega non ha sbagliato, è la tua condizione che è difficile da trattare. Se ha cambiato idea è perchè ha valutato diversamente la situazione in un momento successivo, le ipotesi di terapia sono tante. La fretta è una cattiva consigliera, credo che la ginecologa ti abbia informato come i tempi siano lunghi. Posso solo consigliare un colloquio anche psicologico, e nel farttempo di non focalizzare la tua sessualità sulla ricerca della penetarzioone senza dolore, ci si irrigidisce ancora di più perchè si teme di star male, e tutto andrà inevitabilmente sempre peggio.

Dott. Ssa maria teresa silvestri
Medicina Territoriale
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Asolo (TV)

Ultime risposte di Salute femminile

Tags:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Vaginite: come riconoscere i sintomi
Salute femminile
21 maggio 2021
Sintomi
Vaginite: come riconoscere i sintomi
Gravidanza, non trascurare le vaccinazioni
Salute femminile
18 maggio 2021
Notizie e aggiornamenti
Gravidanza, non trascurare le vaccinazioni
Carenza di iodio in gravidanza: rischi per la prole
Salute femminile
17 maggio 2021
Notizie e aggiornamenti
Carenza di iodio in gravidanza: rischi per la prole