Forte emicrania con postumi

21 giugno 2008

Forte emicrania con postumi




Domanda del 18 giugno 2008

Forte emicrania con postumi


Premetto che tale disturbo mi è capitato soltanto un'altra volta in vita mia vari anni fa. Ieri all'improvviso ho cominciato a vedere uno sfarfallio luminoso dalla parte destra del campo visivo (con entrambi gli occhi), al punto che non riuscivo quasi più a leggere. Dopo circa 30 min. i distrurbi visivi sono cessati improvvisamente ed è cominciato un fortissimo mal di testa (credo si trattasse di emicrania), così forte che non riuscivo a fare niente e ho dovuto mettermi a letto. Verso sera l'emicrania si è attenuata, ma a distanza di un giorno ho ancora una certa nausea, inoltre se mi chino improvvisamente o se muovo la testa bruscamente il dolore si ripresenta dal lato sinistro. Vorrei sapere se tutto questo può essere definito come una normale emicrania oppure se è il caso che ne parli al mio medico curante per farmi prescrivere qualche controllo. Grazie. Arrivederci.
Risposta del 21 giugno 2008

Risposta di MILENA DE MARINIS


La sintomatologia visiva fa pensare ad una "Emicrania con aura".
Le consiglio, comunque, di consultare un Centro Cefalee o Neurologo esperto del campo per la diagnosi e la terapia del caso.

Dott.ssa Milena De Marinis
Universitario
Specialista in Neurologia
ROMA (RM)



Il profilo di MILENA DE MARINIS
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Disturbi dell'apprendimento, dieci punti per capire
Mente e cervello
19 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Disturbi dell'apprendimento, dieci punti per capire
Sindrome di Asperger: graphic novel sulla vita quotidiana di una ragazza
Mente e cervello
16 settembre 2018
Libri e pubblicazioni
Sindrome di Asperger: graphic novel sulla vita quotidiana di una ragazza
I ragazzi balbuzienti sono più a rischio di bullismo
Mente e cervello
13 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
I ragazzi balbuzienti sono più a rischio di bullismo