Frattura dell'ischio

07 settembre 2014

Frattura dell'ischio




04 settembre 2014

Frattura dell'ischio

Salve 30 gg fa circa dopo una caduta di schiena da 3m dopo 10 gg di gocce oppiacee voltaren e defalgan 2-3v al d il mio medico mi manda a fare una lastra all'anca con gran stupore del radiologo mi diagnostica una frattura composta dell'ischio. ora dopo 35g sento dei gran dolori alla schiena e all'inguine, mal di testa. dissenteria e con l'erezione ho dei dolori. tutti questi sintomi sono legati alla frattura? Poi un'altra domanda: dopo questa caduta il pronto soccorso di lugano dopo essere arrivato grave con l'autoambulanza dopo due lastre mi dimette. faccio presente che non riuscivo ad alzarmi e non riuscivo ad appoggiare la gamba, ma vengo cmq rilascito dicendomi che era solo la botta quindi io per10g ho cmq camminato e sforzato sopra ad una frattura netta. posso procedere legalmente per questo?

Risposta del 07 settembre 2014

Risposta a cura di:
Dott. PASQUALE PRISCO


Gentile paziente,
nella situazione attuale le posso consigliare solo un ricovero ospedaliero per ulteriori accertamenti.
Per ciò che riguarda il proedimento legale deve attendere una diagnosi.
Ha 10 anni di tempo per una azione legale.
Saluti

Dott. Pasquale Prisco
Medico Ospedaliero
Specialista convenzionato
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Torre Annunziata (NA)

Ultime risposte di Scheletro e Articolazioni




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube