Frattura scomposta radio e ulna dx al 3° medio

27 gennaio 2007

Frattura scomposta radio e ulna dx al 3° medio




24 gennaio 2007

Frattura scomposta radio e ulna dx al 3° medio

Frattura trattata con chiodi di Steiman endomidollari.
A seguito una crescita esuberante del callo osseo, vi è una marcatissima sofferenza neurogena con rara attività di denervazione in atto nel muscolo estensore breve del pollice dx, e pronosupinazione bloccata.
Vorrei sapere se è consigliato un intervento di asportazione del callo osseo, per il recupero delle menomazioni. Grazie

Risposta del 27 gennaio 2007

Risposta a cura di:
Dott. PAOLO TEDESCO


Se la pronosupinazione del polso è completamente assente, questo è già di per sè elemento sufficente per una indicazione chirurgica. Non è pensabile perdere la pronosupinazione della mano destra ad una età così giovane.
Va chiarito (se non già fatto) l'esatto livello della lesione nervosa, per poter vedere durante l'intervento se è possibile risolvere anche quest'ultimo problema. E' pertanto necessario eseguire una accurata EMG (elettromiografia) del nervo radiale. Contatti un Centro di Chirurgia della Mano, che potrà risolvere il Suo problema.
dott. Paolo Tedesco

Dott. Paolo Tedesco
Casa di cura convenzionata
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
Specialista in Ortopedia e traumatologia
VENEZIA (VE)

Ultime risposte di Scheletro e Articolazioni




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa