Frattura trochite omerale

30 ottobre 2020

Frattura trochite omerale




07 ottobre 2020

Frattura trochite omerale

HO AVUTO UNA FRATTURA AL TROCHITE OMERALE IL 19 LUGLIO 2020. INIZIO TERAPIA RIABILITATIVA A SECCO IL 30 SETTEMBRE. CONTINUO AD AVERE DOLORE ED ESEGUO RM CON SEGUENTE REFERTO: RMN SPALLA SINISTRA~ L'esame RM della spalla eseguito con apparecchio ad alto campo magnetico, con sequenze DP spair sagittali e coronali, T2 FSE assiali e T1 FSE sagittali, ha mostrato: frattura composta del trochite omerale in via di riparazione. Aspetto lievemente tumefatto inserzionale dei tendini del sovraspinoso e sottospinoso. Ipertrofia su base artrosica degli estremi articolari acromion-claveari con riduzione dello spazio di scorrimento subacromiale ed impingement sulla giunzione tenomuscolare del sovraspinoso il cui tendine appare disomogeneo ed assottigliato per perdita di fibre sul versante acromiale ma senza definite soluzioni di continuità da lesione. Film fluido peritendineo esteso al recesso subacromiale. Tendine del capo lungo del m. bicipite in sede, con regolare segnale. Conservati rapporti articolari gleno-omerali. CHIEDO SE IL TUTT SIA NORMALE. E SE CONSIGLIA DI CONTINUARE CON TECAR. GRAZIE BUON LAVORO. LUCIANA

Risposta del 30 ottobre 2020

Risposta a cura di:
Dott. PASQUALE PRISCO


La terapia adatta in questo caso è la mobilizzazione attiva assistita dell'articolazione scapolo-omerale.
Io personalmente in questi casi non consiglio mai la TECAR.
Auguri Luciana per una veloce guarigione

Dott. Pasquale Prisco
Medico Ospedaliero
Specialista convenzionato
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Torre Annunziata (NA)

Ultime risposte di Scheletro e Articolazioni

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa