Frattura vertebrale

01 agosto 2019

Frattura vertebrale





28 luglio 2019

Frattura vertebrale

buon giorno mia moglie è salita su una seggiola e scendendo è caduta riportatando ;"Frattura somatica di D12, con avvallamento della limitante somatica superiore, e distacco dello spigolo anterosuperiore del corpo vertebrale. Il corpo dell'astragalo sembra presentare un'area di tenue rarefazione con orletto sclerotico periferico, reperto di non univoca interpretazione da valutare in sede specialistica" attualmente sta facendo una terapia con tamoxifen per un tumore al seno operato 5 anni fa. può darmi qualche consiglio su cosa fare visto che al momento le hanno prescritto di rimanere immobile a letto per almeno 15 giorni? E le chiedo anche un parer sull'eventulale intervento vertebroplastica Nell'attesa ringrazio e porgo distinti saluti

Risposta del 01 agosto 2019

Risposta a cura di:
Prof. MAURO GRANATA


Concordo con il periodo di immobilità consigliato. Per quanto riguarda l’eventuale intervento di vertebroplastica questo va valutato nel contesto della situazione clinica globale della paziente. In merito della lesione in corrispondenza dell’astragalo penso, considerando l’anamnesi positiva per tumore della mammella, necessaria la valutazione del vostro oncologo di riferimento. Saluti cordiali.

Prof. Mauro Granata
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Medicina interna
Specialista in Reumatologia
ROMA (RM)

Ultime risposte di Scheletro e Articolazioni

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli