Gastrectomia e dissenteria

28 giugno 2017

Gastrectomia e dissenteria




27 giugno 2017

Gastrectomia e dissenteria

Buongiorno, ho 79 anni ad ho subito da circa 20 giorni una gastrectomia totale; 12 anni fa ho inoltre avuto un tumore al retto, da cui sono guarito, che ha purtroppo causato una parziale incontinenza fecale. Dopo la gastrectomia ho la necessità di scaricarmi molto spesso (oltre 10 volte al giorno), non si tratta di dissenteria ma comunque di "feci particolarmente molli ed a volte semiliquide" che accentuano il problema dell'incontinenza fecale. Posso utilizzare Dissenten? Se si, con che frequenza? Ci sono accorgimenti che posso adottare per ridurre il problema? Grazie anticipatamente per la risposta. Cordiali saluti. Gianfranco

Risposta del 28 giugno 2017

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Sì, può prendere quel farmaco, quanto basta per eliminare il disturbo. Spesso sono utili i preparati a base di fibre : sembra un paradosso, perché di solito le fibre servono per combattere la stitichezza, ma non lo è.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube