Gastrite congesta con stigmate da sanguinamento

03 giugno 2014

Gastrite congesta con stigmate da sanguinamento




02 giugno 2014

Gastrite congesta con stigmate da sanguinamento

Dottor Tittobello buona sera. Innanzitutto l ringrazio moltissimo per la sua risposta in merito alla possibile encefalopatia epatica di mio padre. Nel frattempo visto l'esito negativo delle analisi del sangue e dell'ecografia dell'addome mio padre ha effttuato una gastroscopia dalla quale è emerso quanto segue: mucosa congesta con stigmate da sanguinamento. Negativa per HP. Il gastroenterologo ha prescritto Lucen 20 mg due volte al giorno (in sostituzione del limpidex 15 mg che prendeva da molto tempo). Dopo cinque giorni mio padre sta sempre peggio. Ha ancora mal di stomaco, sensazione di bocca bruciata, eruttazioni e soprattutto mal di testa e confusione mentale (ha difficoltà a stare in piedi). I sintomi possono essere riconducibili alla patologia emersa dall'esame endoscopico ed eventualmente ci sono cure più efficaci? La ringrazio davvero molto


Risposta del 03 giugno 2014

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Cinque giorni sono pochi per avere risultati. La terapia consigliata serve per evitare dei sanguinamenti da parte della mucosa dell'esofago, dove sono delle vene congeste a causa della malattia in corso. Ma non serve per la Cefalea e per la confusione mentale, che richiedono altre terapie per ridurre l'intossicazione da ammonio.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino




Vedi anche:
Ultimi articoli
Colite ulcerosa
14 aprile 2020
Patologie mediche
Colite ulcerosa
Un batterio per amico
21 febbraio 2020
Quiz e test della salute
Un batterio per amico
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube