Gastroscopia controllo

23 giugno 2015

Gastroscopia controllo




18 giugno 2015

Gastroscopia controllo

Gentilissimo Dott Tittobello volevo esporle l'ennesima gastroscopia che ho eseguito il 29 Maggio con allegato esito esame istologico-REFERTO ENDOSCOPICO:Esofago regolare. Cardias in atteggiamento ipotonico, giunzione squamo-colonnare(linea zeta)di aspetto regolare, a 40 cm dall'arcata dentaria, tendente a lieve scivolamento. Mucosa di fondo e corpo gastrici sede di variegatura iperemica con fini aspetti nodulari. In sede pre-pilorica, in particolare in corrispondenza della parete anteriore/piccola curva, presenza di area discromica e nodulare, di aspetto cicatriziale, con pliche irregolari(si eseguono oltre 10 prese bioptiche). Piloro pervio. Bulbo duodenale ampio e regolare. La mucosa della seconda porzione duodenale presenta piccole aree biancastre in relazione ad infarcimento lipidico(xantomi). CONCLUSIONI DIAGNOSTICHE:Incontinenza cardiale. Gastrite cronica con area di aspetto cicatriziale in sede pre-pilorica, via di definizione istologica ESITO ISTOLOGICO: A-corpo gastrico hp-----B-antro. Area pre-pilorica hp DIAGNOSI: A-Mucosa gastrica di tipo corpale sede di edema, congestione e lieve flogosi cronica, HP- B:Gastrite cronica atrofica, con aspetti follicolari della flogosi, in fase attiva con marcati e diffusi aspetti iperplastici rigenerativi e focali alterazioni citoarchitetturali di verosimile natura reattiva-rigenerativa. Metaplasia intestinale. HP + in rari campi. Consigliato gastroscopia tra 4-5 mesi ed esame antigene fecale HelicobacterPylori. volevo farle presente che il batterio era stato debellato dopo 4 tentativi il 2-8-2013 E CHE ALLULTIMA GASTRO era presente una sospetta displasia di basso grado. Terapia Pariet 20 a giorni alterni se non addirittura sospendere e Gaviscon dopo 20 m dai pasti. Gentilmente mi può illuminare sull'esito e sulla terapia? nel ringraziarla per la sua cortese attenzione Le porgo distinti saluti ed attendo con ansia la risposta. Un'ultima cosa se può consigliarmi un'alimentazione da seguire ma le faccio presente che ho disgusto di quasi tt il cib

Risposta del 23 giugno 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Vi è una infiammazione di discreta entità, in gran parte sostenuta dall'Helicobacter. Noi riteniamo che quando questi batteri sono stati completamente eradicati, non ritornano più. Quindi dobbiamo pensare che l'eradicazione non fosse completa. In effetti, è possibile che, se dopo la terapia ne rimangano pochissimi, gli esami risultano negativi, ma quelli ci sono e prolificano di nuovo. Quindi deve rifare la terapia, possibilmente con antibiotici diversi. Per quanto riguarda la sospetta displasia di basso grado, devo dirle che all'esame istologico non è sempre facile distinguere la displasia di basso grado dalla iperplasia rigenerativa. Quindi, terapia anti-Helicobacter per 10 giorni e controllo gastroscopia + biopsie tra qualche mese. E'anche probabile che in passato vi sia stata anche un'Ulcera nell'antro gastrico, data la presenza di cicatrici. La sua situazione non comporta limitazioni dietetiche, tranne alcolici e cibi piccanti.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino


Vedi anche:


Ultimi articoli
Rettorragia
26 novembre 2019
Sintomi
Rettorragia
Disbiosi intestinale: come si cura
22 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Disbiosi intestinale: come si cura
Cos’è la disbiosi intestinale
15 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Cos’è la disbiosi intestinale
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube