Gentili consigli per aiutare la digestione

02 agosto 2012

Gentili consigli per aiutare la digestione




31 luglio 2012

Gentili consigli per aiutare la digestione

Gentile Dottore, ho 60 anni e da anni ho difficoltà digestive con emicrania, se non digerisco, insieme agli altri sintomi dispeptici, come senso di vomito, e tendenza alla stipsi.
Da anni mi aiuta nella digestione Domperidone, ma ultimamente spesso non è più sufficiente, e da gennaio mi aiuta meglio Levopraid, che però mi crea effetti negativi sulla libido.
A tal proposito desidero gentilmente chiederLe dei chiarimenti:
a) da un paio di giorni ho un pò di dolore intorno al capezzolo sinistro che è anche arrossato e infiammato, può essere anch'esso una conseguenza dell'uso di Levopraid?
Nel bugiardino di levopraid tra gli effetti collaterali vi è scritto ginecomastia, a me il mio medico curante mi ha detto essere Mastite, è la stessa cosa? può essere effetto di Levopraid?
Mi ha prescritto antibiotici per tre giorni e spalmare pomata al cortisone.
b)Sempre per Sua esperienza, che ne pensa del farmaco Motilex? Può avere gli stessi effetti collaterali di levopraid?
c)Visto che mi aiuta meglio levopraid, che oltre ad essere procinetico ha pure effetto ansiolitico-depressivo, che ne pensa di sostituirlo con Domperidone, però con l'aggiunta di lexotan oppure cipralex?
d) Per l'emicrania, che ho solo se non digerisco, è il caso di provare, a scopo preventivo, un farmaco più specifico per il mal di testa? esempio Sibelium o un Triptano? Finora, dopo l'inizio dell'emicrania, ho provato paracetamolo o ibuprofene senza migliorie.
La ringrazio di vero cuore e Cordiali Saluti, Rosario!

Risposta del 02 agosto 2012

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Purtroppo tutti i farmaci cosiddetti procinetici possono avere, chi più chi meno, effetti collaterali sulla sfera sessuale, sia per l'uomo, sia per la donna. Il domperidone è quello che ne ha meno, ma è anche il meno efficace. La levosulpiride è più efficace e ha maggiori effetti collaterali. La clebopride sta in mezzo agli altri due. Bisogna " barcamenarsi " utilizzando ora l'uno, ora l'altro a seconda dell'entità del disturbo. Può associare il domperidone a un tranquillante e a farmaci per la Cefalea. Ma attenzione se compare un po' di sonnolenza ( per es. per guidare. . . )

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa